Accetti i cookie? Clicca sul tastino verde per accettarli, questo sito non gestisce in alcun modo i dati personali dei visitatori, nè per fini promozionali, nè per fini eprsonali.

ENTRA
Domenica, 18 Ottobre 2020 13:44

Si può dare di più!

Scritto da Geronimo
Vota questo articolo
(3 Voti)
Edoardo Cavallo, capitano del Saluzzo Edoardo Cavallo, capitano del Saluzzo

Saluzzo, 18 ottobre 2020

A.C. Saluzzo 1901 - Genola ’05 = 2-2

Marcatori: rig. Antonemi (G); Berardi (S); Cavallo (S); rig. Antonemi (G).

A.C. Saluzzo 1901: Boaglio, Castelli, Baudena, Cavallo, Menzio, Rorer, Hysa, Pellegrino, Palumbo, Guxho, Berardi, Monticone, Mantovani, Richard, Agù, Berardo, Olivero.

Allenatore: Pecoraro Vice: Berardi Dirigente: Castelli

Genola 2005: Caglieris, Bossio, Tosco, Grande, Antonemi, Paschetta, Voinovski, Seggio, Bianco, Oria, Aimetta, Lamberti, Alladio, Tortalla, Tosco, Osagie.

Allenatore: Cravero Accompagnatore: Bonavia

Il timore del Covid avanza e si teme che questa sarà l’ultima partita prima di un potenziale stop. Le tribune sono state riaperte al pubblico e con una buona organizzazione è stato permesso un semplice distanziamento sociale che ha evitato gli assurdi assembramenti delle settimane scorse con le “porte chiuse”.

Pecoraro è orfano di alcuni giocatori come “bomber” Tanga, il “plastico” Turco ed il “folletto” Bertoluzzo costretti a casa dalle norme scolastiche: shopperanno sul web!

Il primo tempo è tutto granata: come sempre un buon giro palla ma a fatica si riesce ad arrivare ad una conclusione degna di nota. La difesa granata oggi ha sempre solo impostato. Il Genola in 35 minuti fa un unico tiro da 35 metri con Grande che con una buona dose di allenamento potrebbe meritare palcoscenico superiore. Rigore in movimento capita a metà gara a Palumbo il cui tiro è però privo di forza e Caglieris para facilmente. Hysa, schierato come mezza punta si muove molto ma a fatica riesce a saltare il muro giallo-nero. In mischia su calcio d’angolo si potrebbe arrivare al goal ma nulla di fatto e si va al riposo.

Nel secondo tempo i marchionali entrano decisi a portare a casa la partita. Il Genola mai riesce a fare 3 passaggi di fila ma l’arbitro Matteo Galeotti Sez. Pinerolo, ad una delle prime esperienze, ci pensa a risolvere i problemi giallo-neri. Su lungo rilancio del portiere viene concesso il fallo di  Rorer ai danni di Seggio. Sulla punizione seguente arriva il fischio dell’arbitro: rigore. C’era? Forse si ma il Saluzzo ha un super Boaglio in porta che para splendidamente su Grande (vedi video allegato del regista “Virzì-Agù”). Ragazzi in festa ma arriva l’incredibile fischio dell’impacciato direttore di gara che decide per la ripetizione: assurdo! Questa volta sul dischetto Antonemi che di forza porta in vantaggio gli ospiti.

Il delegato arbitrale in tribuna, il Sig. Giraudo Carlo della Sez. di Pinerolo, è decisamente in imbarazzato dopo aver tessuto le lodi della Sezione che ha “sfornato” arbitri importanti per il panorama calcistico italiano.

“Huston abbiamo un problema!” Si ricomincia, vi è confusione in campo e tanta rabbia, ma nel caos una palla persa si trasforma in un goal di rapina da parte di Bernardi. 1-1 e le cose si mettono in chiaro!

Il Saluzzo spinge, si rivedono Palumbo, Hysa e Guxho ma é su calcio d’angolo che arriva il meritato vantaggio. Cross di Pellegrino, mischia in area dove Castelli viene murato, la palla arriva al limite dove Cavallo calcia e la mette nel sette. Un Eurogoal da applausi!

La partita potrebbe essere gestita tranquillamente ma arrivano delle scorrettezze da parte del difensore Antonemi e che il direttore di gara non riesce a gestire. A farne le spese è Hysa che dopo una buona prova risponde risponde alle angherie avversarie e viene allontanato dal campo in modo eccessivo. Preso dall’entusiasmo e dalla confusione, che è evidente sul proprio volto, il direttore di gara espelle anche il Vice Bernardi reo di aver domandato spiegazioni. In questo caso l’arbitro é talmente buffo che non trova i cartellini, prima rosso, poi giallo e poi ancora rosso. 

Si capisce che qualcosa non gira nuovamente .Dopo un fallo subito nella propria metà campo il Genola calcia lungo nell’area saluzzese, il classico “evviva il parroco” dove Rorer in anticipo sul leggero Oria esce palla al piede ma quest’ultimo cade e chiede rigore che viene concesso dall’arbitro Galeotti. Uno scandalo! Antonemi va sul dischetto e dopo aver segnato si dirige sotto la tribuna con parole e gesta che un buon allenatore dovrebbe far rimanere a casa ed invece gli affida anche la fascia da capitano dopo l’uscita di Grande. Maleducazione allo stato puro.

In 3 partite il Saluzzo subisce 8 rigori contro. Speriamo di chiudere presto questa maledizione ed evitare di chiedere sempre i miracoli a Boaglio. Certamente i granata sono lontani da quelle partite pre-campionato contro le Squadre Regionali che facevano auspicare a un inizio di campionato differente. Ci vuole ancora tanto impegno ma comunque “Avanti a qualunque costo”.

Letto 196 volte Ultima modifica il Domenica, 18 Ottobre 2020 14:06
Altro in questa categoria: « Un bel gioco ma troppi regali!
Devi effettuare il login per inviare commenti

La squadra

Under 15

Formazione

Il campionato

Under 15

RisultatiClassifiche

Gli allenamenti

Under 15

Allenamenti

Il campo

Under 15

CampoCalcio

Serie D

boxlogo seried

F.I.G.C.

emblemafigc

Lega dilettanti

LND Logo 2019

LND Piemonte

LND Piemonte

A.I.A

AIA