Accetti i cookie? Clicca sul tastino verde per accettarli, questo sito non gestisce in alcun modo i dati personali dei visitatori, nè per fini promozionali, nè per fini eprsonali.

ENTRA
Domenica, 25 Novembre 2018 21:14

AC Saluzzo - Roretese B

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

Sabato 24/11/2018

AC Saluzzo  - Roretese 

Oggi, l’annata 2009 del Saluzzo ha accolto i suoi omologhi, giunti da Roreto di Cherasco, presso il campo Giordanengo, (luogo evocatore di nostalgici ricordi in chi vi scrive, memore dei bei tempi trascorsi tra le fila del Saluzzo Aurora)  lasciando riposare i terreni del Damiano1 e Damiano2. La nutrita compagine avversaria, giunta agguerrita nelle terre all’ombra del Monviso, ha schierato due squadre di indubbie capacità, che hanno messo a dura prova la resistenza dei nostri ragazzi.

Per l’occasione, abbiamo seguito l’incontro della squadra “B”.

A disposizione del mister: Bastonero, Bernardi, Calvo, Chiabrando, Chiaffrino, Demaria L., Ferrero, Freni, Kodra, Isaia, Rolle. 

1° tempo: la partenza ha tutta l’aria di essere quella giusta. Si apprezza da subito la concentrazione dei nostri ragazzi, pronti a mettere  in chiaro che non sarà facile passare. Tra i rumori del pubblico presente, si vocifera un cauto ottimismo. E, in effetti, nei primi minuti sembrerebbero proprio esserci i presupposti di un match estremamente equilibrato. Con il solito Bernardi, pronto a seminare gioco tra le linee avversarie ed il muro difensivo composto da Ferrero – Kodra, il Saluzzo tiene botta all’offensiva Roretese, concedendosi anche un paio di sgroppate di Rolle sulla fascia. Purtroppo, però, l’incantesimo si rompe e gli avversari infrangono i sogni di pareggio con un facile uno – due a pochi passi dalla porta, siglando le marcature a breve distanza di tempo. Isaia si distingue ancora in un paio di parate, mentre Bastonero e Freni tentano alcune buone incursioni, subito arginate dall’abile difesa avversaria. A seguito di una buona azione offensiva del Saluzzo parte il contropiede dal cui esito arriva il definitivo 3 a 0 che mette ko i nostri ragazzi.

 

2° tempo: si torna in campo con alcuni cambi e subito ci si accorge che lo spirito è di nuovo quello giusto. Chiaffrino, oggi in veste di libero a difesa della porta, ci offre una prestazione impeccabile. Da lì non si passa! Dai suoi piedi partono anche un paio di ispirati suggerimenti che mettono in movimento il centrocampo. E allora si può giocare con spirito più leggero, forti di un’ottima difesa ed osare qual cosina in più là davanti. Sempre dal piede di Bernardi partono gli spunti migliori, aiutato da un ottimo Demaria L., sempre più padrone della fascia destra. Dall’altra parte tengono vivo il gioco Rolle e Ferrero, che in più di un’occasione tentano di servire Chiabrando. Proprio da un’ottima azione, grazie ad un rimpallo, la palla giunge ai piedi di Demaria L. che, con un gran tiro, insacca alle spalle del portiere avversario. È 1 a 0. Euforici, i ragazzi continuano a spingere, scoprendosi, però, un po’ troppo in difesa. Calvo salva il risultato deviando in corner un ottimo tiro dalla fascia, ma non può nulla davanti all’incursione dell’attaccante avversario, lasciato colpevolmente solo di colpire indisturbato. Si chiude sull’ 1 a 1. Ottima prestazione.

 

3° tempo: la nostra bestia nera! Come sempre, i ragazzi reggono il confronto per pochi minuti e poi, sia fisicamente che psicologicamente, subiscono un evidente crollo. Per tanto, a poco servono le due buone parate di Isaia nella prima parte, gli interventi difensivi di Ferrero, Kodra e Bastonero, la mirabile percussione di Chiaffrino che dalla linea di mediana riesce a sfondare fino al limite dell'area avversaria o, ancora, gli spunti di Bernardi e Demaria L., perché, alla fine, gli avversari ci infilano 4 volte, colpendo anche un palo e andando vicini al gol in un’altra occasione. Il 4 a 0 è abbondante, ma non ingeneroso, perché la Roretese ha indubbiamente retto meglio dal punto di vista fisico fino alla fine. I nostri ragazzi,  comunque, ce l'hanno davvero messa tutta, lottando su ogni pallone e dimostrando, ancora una volta che, nonostante qualche lacuna tecnica, il carattere c'è, così come la voglia di crescere e fare bene.

In conclusione, resta l’ottimo secondo tempo, giocato con la giusta concentrazione, cattiveria agonistica e determinazione. Un punto da cui partire per riuscire a far si che questa squadra riesca a togliersi qualche soddisfazione in più. Gli elementi ci sono tutti e la voglia di lavorare, oggi si è visto, anche!

Letto 424 volte Ultima modifica il Domenica, 25 Novembre 2018 21:37
Marco Isaia

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Devi effettuare il login per inviare commenti

Sponsor

Sponsor

Campionati

Campionati

Campi

CampiCalcio

WebMail

MailGrandi

Segreteria

segreteria

Contattaci

Contattaci

Facebook

facebook

Lega Calcio

LegaCalcio

F.I.G.C.

federazioneItalianaCalcio

Lega dilettanti

FederazioneDilettanti

LND Piemonte

lnd piemonte vda

A.I.A

AssociazArbitri

L'album delle figurine

Figurine01

Documenti

Documenti

Vieni con NOI

CercoTe

La nostra felpa

Felpa Saluzzo

Convenzioni

Convenzioni

Newsletters