Accetti i cookie? Clicca sul tastino verde per accettarli, questo sito non gestisce in alcun modo i dati personali dei visitatori, nè per fini promozionali, nè per fini eprsonali.


ALLIEVI
Under 16

Sabato, 18 Settembre 2021 21:28

Un bel gioco non basta. Pesano le ingenuità.

Scritto da Geronimo
Vota questo articolo
(3 Voti)

Saviglianese - A.C. Saluzzo 1901 = 4-2

Saluzzo: Boaglio, Metouva, Colombino, Sanino, Olivero, Sasia, Manavella, Borgogno, Badino, Arneodo, Agù, Turco, Berardo, Menzio, Fassina, Rorer, Palumbo, Gouxho, Castelli, Cavallo. All. Vianzino - Accompagnatore Bonnin - Castelli.

Saviglianese: Ghirardi, Re, Palermiti, Raineri, Ndoja, Zampedri, Omento, Kola, Saitta, Mehmeti, Ndou, Ramello, Njeci, Sabena, Isoardi, Cesano. All. Cobisi.

Prima uscita per l’anno 2006 del Saluzzo al Campionato Regionale Allievi. Il Responsabile del Settore Giovanile Sola e Mr. Vianzino hanno lavorato duro per allestire una formazione in grado di affrontare compagini rodate e competitive. Sono una decina i nuovi innesti, tutti di qualità, che vanno ad allargare la rosa marchionale.

Si va a Cavallermaggiore ad affrontare i pari grado della Saviglianese, privi di capitan Cavallo, Menzio, Richard e Giustetto: tutti in infermeria. 

Vianzino schiera una difesa a tre, davanti a Boaglio, con Olivero, che va centrale e prende la fascia di capitano, ed al suo fianco l’esperto Metouva ed il roccioso Colombino. A centrocampo di regia Sanino, mentre Sasia e Borgogno nei ruoli che all’europeo sono stati di Verratti e Barella. In fascia sinistra Agù, sulla destra Manavella. Davanti Badino con alle spalle Arneodo ad inventare.

Nel primo tempo la Saviglianese parte forte, insiste sulle fasce e costringe i granata al contropiede. Infatti, Badino, lanciato a rete, viene fermato dall’arbitro per un fuorigioco inesistente. Questo sarà anche l’unico errore del direttore di gara. Nel momento migliore granata una disattenzione difensiva permette a Zampedri di entrare in area ed appoggiare per Kola che di piatto segna il più facile dei goal all’incolpevole Boaglio.

I saluzzesi non si perdono d’animo e Arneodo, sostenuto dai compagni, inizia ad infastidire la retroguardia avversaria. Badino e Manavella entrano in più occasioni in area e finalmente Badino riesce a calciare e sulla ribattuta dell’ex Ghirardi arriva Agù che con un tap-in mette in rete. 1-1 meritato.

Le individualità pesano e su una palla persa a centrocampo Kola taglia in diagonale per poi calciare da fuori area nell’angolino basso dove Boaglio non riesce ad arrivare. Troppa leggerezza difensiva anche in quest’occasione ma il buon gioco dei marchionali permette di arrivare in area dove su un cross Ghirardi smanaccia e Arneodo può insaccare facile. Il Saluzzo ci crede e potrebbe passare in vantaggio con il suo fantasista per la doppietta ma arriva stanco sul pallone e calcia sopra la traversa. Peccato, con pò di fortuna ed esperienza si poteva andare negli spogliatoi e pensare di amministrare il secondo tempo.

Fa molto caldo, i giocatori rientrano ed il Saluzzo impone il gioco. I tre centrocampisti, con ottime geometrie, deliziano l’attacco di alcuni buoni palloni e la coppia Badino-Manavella potrebbe spingere la palla in rete ma la fortuna non li assiste. Cobisi intuisce la difficoltà e, dopo Ndou per Ghirardi, mette Omento nelle retrovie a calciare lungo per Kola per infastidire i saluzzesi. Calcio d’altri tempi ma efficace. Saitta riesce così ad entrare in area dove con troppa irruenza e tanta ingenuità i difensori gli fanno il “panino”. Rigore che il 10 saviglianese realizza seppur Boaglio avesse intuito. Una vera mazzata che spegne la lampadina alla difesa e permette a Kola di recuperare palla, puntare l’avversario e realizzare la sua tripletta personale.

Entrano Palumbo, bene e con voglia, con Gouxho a centrocampo, Fassina a sgroppare in fascia e Castelli. Quest’ultimo suona la campana e va prima al tiro dalla lunga distanza e poi potrebbe segnare di testa sotto-rete ma il Ndou gli nega la felicità del goal. La partita finisce con i ragazzi saluzzesi in avanti e con il rammarico che si poteva fare di più ma anche con la consapevolezza che in questo campionato certe leggerezze si pagano.

La prossima settimana arriva il Monregale. Ci vorrà concentrazione per fare dei punti.

Letto 504 volte Ultima modifica il Sabato, 18 Settembre 2021 21:48
Altro in questa categoria: « BUONA LA PRIMA Due punti regalati »