Accetti i cookie? Clicca sul tastino verde per accettarli, questo sito non gestisce in alcun modo i dati personali dei visitatori, nè per fini promozionali, nè per fini eprsonali.


PRIMA SQUADRA
Campionato SerieD

Lunedì, 13 Settembre 2021 16:01

Coppa Italia Saluzzo Asti

Scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)

Vince e convince il nuovo Saluzzo targato Mauro Briano. Marchionali che nel turno preliminare di Coppa Italia superano allo stadio “Amedeo Damiano” la matricola Asti che si era guadagnata la quarta serie a giugno dopo il minicampionato farsa indetto da Figc. Una rete per tempo ed il Saluzzo vola al turno successivo che si giocherà mercoledì 22 settembre. L’ex assistente di Michele Marcolini al Chievo Verona deve fare di necessità  virtù con scelte pressoché obbligate a causa dell’assenza di parecchi giovani Under. Tra i pali esordisce il 2004 Virano grande protagonista nella ripresa quando al  4’ respinge da campione un calcio di rigore battuto da Virdis inventato dal direttore di gara Restaldi di Ivrea per un inesistente fallo di Ientile su Taddei. Pochi minuti dopo, già claudicante per guai muscolari il giovane portiere sarà costretto a chiedere la sostituzione rimpiazzato da De Marino. Contemporaneamente Clerici prendeva il posto di Figone a  centrocampo. Saluzzo, in campo con il solito 352 che era passato in vantaggio al 33’ del primo tempo con un gran colpo di testa di uno dei nuovi acquisti, Chiappino, su angolo dalla destra. Asti anche sfortunato nel primo tempo Dopo un palo di Testardi sul filo del fuorigioco al 17’, galletti davvero ad un passo dal vantaggio tre minuti quando nella stessa azione colpiscono due legni e poi falliscono il colpo vincente. Il primo legno è timbrato da Virdis di destro; sulla ribattuta altro montante di Deiana. La palla rimane all’Asti ma Taddei sciupa tutto sparacchiando a lato. Gara sempre vivace nonostante il grande caldo. L’azione del raddoppio del Saluzzo giunge al 12’ della ripresa. Rimessa lunga di De Marino per la spizzata aerea di Testardi  che serve in corsa l’accorrente Chiappino atterrato appena dentro l’area. Non ci sono dubbi anche in questa occasione per il direttore di gara. E’ calcio di rigore trasformato dall’ex bomber di Sampdoria e Canelli con un tiro alla destra di Brustolin che tocca ma non trattiene la palla.  Nel finale il nuovo entrato Piana centra la parte alta della traversa.

E domenica è già campionato con il derbyssimo Saluzzo-Bra alle 15

Letto 180 volte Ultima modifica il Domenica, 19 Settembre 2021 15:13
Ufficio stampa

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.